For Bikers only :-)

LA MITICA SP 105: Alghero-Bosa !

 

 

Per gli appassionati dei viaggi su due ruote non può mancare questa tappa ambita da tutti i centauri in cerca di forti emozioni : i 45 km della SP 105 salgono a tornanti fino a 150 mt di altezza e regalano il sapore selvaggio di una strada costiera panoramica ed ancora estranea alla cementificazione e al turismo.

Ci lasciamo alle spalle Alghero e incontriamo paesaggi mozzafiato, dove la natura regna incontrastata, e luoghi ricchi di storia; questo tratto di costa è candidata a diventare Patrimonio Mondiale dell'Umanità per l'Unesco.

Dopo la spiaggia della Poglina (in Sardo "Poddina:fior di farina" per la finezza della sua sabbia) presso Villanova Monteleone, sorge il parco archeologico di Nuraghe Appiu.

Riprendiamo il cammino con suggestivi strapiombi sul mare blu cobalto, dal quale emergono le falesie ("Le Croci"), e poi saliamo fino a sfiorare Monte Mannu tra suggestivi scenari lunari di nuda roccia segnata negli anni dal vento.

Proprio qui, tra le curve serrate e i tornanti sinuosi di queste rosse pareti calcaree (v. "Sa Rocca Pinta") e il selvaggio promontorio di Capo Marrargiu, nidificano gli ultimi Grifoni (“Costa dei Grifoni”) specie protetta che può essere ammirata alle prime ore del mattino o al tramonto quando si sollevano in volo sospesi dal vento senza muovere le ali.

La strada è disseminata di panoramiche piazzole e aree di sosta per godere con calma questo fantastico paesaggio e per le foto di rito.

Dopo Capo Marrargiu la vegetazione, nei tratti meno brulli e rocciosi, è composta da profumati cespugli di macchia mediterranea e lentischi che cambiano composizione e colori a seconda della stagione.

Dalla strada tra le imponenti scogliere di tufo vulcanico si scorgono piccole calette e impenetrabili grotte, piscine naturali e scogliere (Cala Ittiri, paradiso dello snorkelling, Porto Managu, ...) e insenature incontaminate raggiungibili solo da stretti sentieri o via mare.

Poco dopo la suggestiva Torre Argentina, dove si intravedono le rocce di basalto e le falesie...posto ideale per immersioni e snorkelling, la spiaggia di Cumpoltittu e, poco prima di Bosa, S'Abba Druche, Cala 'e Moro, Cane Malu e tante altre.

Bosa, bandiera blu anche nel 2014, è adagiata con il suo Castello sulle sponde del fiume navigabile Temo e offre una spiaggia lunga e sabbiosa ideale per le famiglie.

Dal fascino più selvaggio Is Arenas e più in là la caraibica Is Arutas, Mari Ermi, Cabras,Tharros ...